# invisibili

di Gioacchino Criaco

Stanno stesi come fossero morti, sbattono d’improvviso le braccia che sembrano ali implumi di passeri caduti dal nido. Chissà se volerà a terra, la madre, a riprenderli? Chissà se vogliono ritornarci in un covo caldo di rametti e foglie? I barboni stanno in centro, a Milano, punteggiano i colonnati intorno al Duomo con le loro vettovaglie colorate in tinta col Natale che arriva. Si allungano sul Corso Vittorio Emanuele, per le vie della moda, giù fino a Cavour, e poi nel grembo del Piermarini e nel covo dell’Ottagono.

Continua a leggere

Annunci